L’argento è uno dei più noti, utilizzati e apprezzati metalli preziosi al mondo, particolarmente desiderato per la sua lucentezza e la grande versatilità. Che si tratti di gioielli di famiglia, di posate antiche o di lingotti da investimento, è sempre importante riconoscere l’argento autentico per evitare spiacevoli sorprese.

In questo articolo, i nostri esperti de La Boutique d’Oro, compro oro di fiducia a Padova e provincia, ti sveleranno alcuni consigli pratici per riconoscere l’argento con sicurezza!

Il marchio di fabbrica

Il primo elemento che dovresti ricercare per riconoscere l’argento vero da quello falso è individuare il marchio di fabbrica, un piccolo simbolo impresso sull’oggetto che ne indica la purezza. 

Il marchio più comune per l’argento è “925”, che significa che l’oggetto è composto da una quota del 92,5% di argento puro e dal 7,5% di altri metalli: il formato è prevalentemente utilizzato per la gioielleria. Il titolo più elevato, pari a 999, è invece fruito per lingotti o grani. In Italia sono diffuse anche altre formule, come l’argento 800‰, il più comune per l’oggettistica e la posateria.

Il colore e la lucentezza

L’argento autentico ha un colore brillante e una lucentezza inconfondibile. Se l’oggetto presenta un colore più spento o tendente al giallo, potrebbe essere il caso di approfondire ricorrendo alla verifica di altri elementi. 

Il peso

L’argento è un metallo denso. Ne deriva che un oggetto in argento autentico avrà un peso consistente rispetto alle sue dimensioni. Se l’oggetto sembra troppo leggero, potrebbe essere realizzato con un metallo meno pregiato.

Il test della calamita

L’argento non è magnetico. Se pertanto l’oggetto viene attratto da una calamita, difficilmente potrebbe trattarsi di argento puro. Può tuttavia capitare che alcune parti dell’oggetto in argento naturalmente non lo siano. Attenzione per esempio a non fare il test vicino al gancio di chiusura, che spesso contiene parti metalliche. 

Il test dell’acido nitrico

Trattandosi di un test più invasivo, dovrebbe essere eseguito solo da esperti: si applica infatti una goccia di acido nitrico sul gioiello e, se l’acido non provoca alcuna reazione, è ben probabile che l’oggetto sia in argento puro. 

In caso di dubbi, comunque, è sempre consigliabile consultare un esperto, come un gioielliere o un compro oro di fiducia. La Boutique d’Oro offre un servizio di valutazione gratuito e senza impegno, per aiutarti a determinare l’autenticità e il valore dei tuoi oggetti in argento.

In ogni caso, qualsiasi sia la tua scelta, ricorda di diffidare da prezzi troppo bassi, che potrebbero indicare un’imitazione, richiedi sempre il certificato di autenticità al momento dell’acquisto e affidati solo a compro oro affidabili e con esperienza!

Per maggiori informazioni, contattaci a questi recapiti.